2014/05/22

Relazionarsi con chi è peggio di noi e la paura del giudizio

Io credo che in molti di noi ci sia la tendenza inconscia a relazionarsi con persone che percepiamo come peggiori di noi dal punto di vista morale e ad evitare quelle che percepiamo come migliori. Questo spiegherebbe anche il grande successo della TV spazzatura che esibisce intenzionalmente personaggi moralmente deprecabili.

Credo che il motivo di tale tendenza sia la paura di mettere in discussione il proprio valore morale. Infatti, al cospetto di chi è migliore di noi, è inevitabile il confronto e tutto ciò che ne consegue in termini di lesione dell'amor proprio e dell'autostima. Ognuno vorrebbe far credere di essere come meglio non potrebbe e teme qualsiasi cosa o persona possa smentirlo.

Un altro effetto di tale paura è l'opinione ormai diffusa che nessuno abbia il diritto di giudicare nessuno, che non è altro che un espediente per evitare di essere giudicati sapendo inconsciamente di avere dei difetti morali che non si vuole ammettere di avere.

2014/05/21

Questionario per conoscere e capire qualsiasi persona

Questionario per conoscere e capire qualsiasi persona (compresi noi stessi):

Bisogni, paure, frustrazioni, piaceri, dolori, richieste, offerte, averi, appartenenze, relazioni, storia, esperienze, segreti, successi, insuccessi, realizzazioni, disgrazie, sfortune, conoscenze, idee, opinioni, giudizi, pregiudizi, empatia, sentimenti, risentimenti, corpo, geni, bellezza esteriore, bellezza interiore, carattere, temperamento, intelligenza, creatività, abilità, handicap, potenza, disagi, problemi, tensioni, malattie, nevrosi, colpe, responsabilità, errori, inganni, illusioni, ambizioni, desideri, progetti, interessi, valori, strategie, abitudini, ossessioni, gabbie mentali, dipendenze, libertà ecc.

2014/05/20

Ciò che chiediamo e offriamo agli altri

I mass media e la pubblicità ci dicono continuamente cosa dobbiamo avere o come dobbiamo essere per star bene, mentre la cosa più importante è avere rapporti umani soddisfacenti, che dipendono soprattutto da ciò che chiediamo e offriamo agli altri, più che da ciò che possediamo o siamo.

2014/05/14

Poveri Cristi

Divertente (ma tragicamente realistica) critica del Cristianesimo. Credenti, meglio non vederlo. Potrebbe causarvi una crisi di intolleranza o farvi perdere la fede.

Sull'esistenza di Dio

Per me quello dell'esistenza di Dio è un falso problema. Io posso anche ammettere che Dio esista e che abbia creato il mondo o che sia il mondo stesso, La vera questione è: cosa Dio si aspetta da noi, come si rapporta con noi, se ci premia o castiga per il nostro comportamento, se interferisce arbitrariamente nel nostro comportamento e cose di questo genere. Potrebbe anche darsi (chi può dimostrare il contrario?) che Dio esista ma sia completamente indifferente al destino degli esseri umani.

Blog di Bruno Cancellieri